Golfo Paradiso Portofino Vetta

Cultura del Golfo Paradiso

Per chi ama l'arte non c'è che l'imbarazzo della scelta tra una visita alle Chiese in stile barocco, una passeggiata fino agli storici Oratori per ammirare i suggestivi affreschi e crocefissi o una tappa fino alle novecentesche cappelle, ponti romani o di memoria napoleonica. Proprio dal Golfo Paradiso risalgono le origini del famoso artista spagnolo Pablo Picasso: gli archivi parrocchiali documentano che Tommaso Picasso, avo materno del pittore nacque nel borgo rivierasco. Il grande artista di Guernica mantenne il cognome materno, uno dei più diffusi del Golfo Paradiso. Storia e cultura sono costantemente valorizzate dalla presenza di musei unici: l'antica Fonderia delle Campane che mantiene viva una tradizione plurisecolare con origini al 1500, il Museo degli Orologi, contenente pezzi storici di valore inestimabile, con orologi e lancette antichissimi di forme diverse a seconda dell’epoca della loro realizzazione. Di grande fascino il Museo Marinaro dove sono esposti numerosi quadri, navi in bottiglia, documenti d'epoca, tra cui patenti e diplomi rilasciati da Carlo Felice e Carlo Alberto, giornali di bordo, libretti di navigazione, relazioni di naufragi e manuali di nautica.