Golfo Paradiso Portofino Vetta

Gastronomia del Golfo Paradiso

...Antichi saperi e magici sapori... Tanti paesi uno dietro l’altro e incantevoli ristorantini che rendono la zona una delle capitali gastronomiche della Liguria. E' proprio in questo Golfo che ha origine la tipica "Focaccia al formaggio" sinonimo di qualità tanto da avvalersi della certificazione Igp concessa dall'Unione Europea. Secondo gli storici della gastronomia, le radici di questa pietanza risalgono al tempo delle invasioni saracene, quando la popolazione genovese, per scappare dall’invasore, si rifugiava nell’entroterra: il formaggio, la farina ed un poco di olio erano gli ingredienti disponibili in maggiore quantità e sui quali si basava la preparazione dei cibi consumati nell’alimentazione quotidiana. Il Golfo Paradiso è anche la culla di un altro piatto tipico: in una terra dove la pasta si fa da oltre sette secoli, un prodotto casalingo come le trofie, risultato straordinario di abilissime mani femminili, si diffonde dai luoghi d'origine per proporsi al mondo. Il pesce fresco, in un territorio animato dagli antichi saperi, non rappresenta solo la qualità del prodotto ma soprattutto una filosofia di alimentazione, tramandata dalla Cooperativa dei Pescatori. Una vera "ricchezza" è quella costituita dagli oliveti che fanno da cornice ai borghi, dal punto di vista della qualità il Golfo Paradiso è fra le migliori della Liguria. A ultimare il menù della gastronomia tipica non può mancare il mazzetto di erbe spontanee commestibili che prende il nome di "prebuggiun". Il prebuggiun è da sempre usato nella cucina tradizionale ligure per torte salate, ripieni, minestre e frittate. Nei mercati rionali o in alcune botteghe si trovano i mazzetti profumati preparati con almeno 7 tipi differenti di erbette da preboggion.